Logbook of an italian cooperant in Middle East – and elsewhere

Corsi & Ricorsi storici

SICILIAN GHOST STORY di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza (2017)

Piccolo paesino sperduto in Sicilia, primi anni ’90. Luna frequenta la terza media e ha tre passioni: il disegno, scrivere sul diario segreto, e Giuseppe, il suo compagno di classe che la madre non vuole che frequenti. E invece Luna segue Giuseppe nel bosco, finché Giuseppe non scompare.

Sicilian Ghost Story 1

Ogni tanto, un film “di nicchia” con registi, cast e locations sconosciute fa il salto, attraverso passaparola, festival qua e là, anche stranieri, e rassegne estive. E’ proprio in un’arena estiva che abbiamo recuperato quest’opera che è quasi passata in sordina, schiacciata dalle esigenze dei multisala e da poco più di sei mesi di distribuzione nel Belpaese. Quasi ce la perdevamo, e sarebbe stato un peccato mortale.

Sicilian Ghost Story è un film di pancia, dagli elementi primordiali. Le immagini sono di quelle visionarie e a volte inquietanti, con elementi quasi fiabeschi. I dialoghi rarefatti, gli spiegoni assenti. Pochi ricorrenti luoghi, altamente simbolici (praticamente un bosco, una caverna e un lago); degli animali che vigilano sui protagonisti, quasi intervenendo sul loro destino; i sogni, che in un adolescente impaurito possono diventare incubi, e ridiventare di nuovo sogno.

Un film che è di pancia, richiede stomaci forti perchè è una fiaba ma dalle tinte più che nere. Ma alla fine è anche un film di cuore, atto d’amore nei confronti della verità contro tutte le evidenze, sicuramente anomalo ma affascinante e terribile allo stesso tempo, insomma imperdibile per ogni italiano, e non solo.

Sicilian Ghost Story 2

PER CHI AMA IL GUSTO DI: Vedere il mondo pauroso dei “grandi” attraverso gli occhi e i sogni degli adolescenti.

SCENA CULT: Il finale rarefatto, che ha causato un silenzio assordante nelle centinaia gli spettatori che uscivano dall’arena. Succede raramente.

FRASE CULT: “Per me se ti sogni una cosa, vuol dire che poi esiste”.

VOTO: 8

Sicilian Ghost Story.jpg


Me, George W. Bush & the Glee Club

Lo sapevate? George W. Bush era un fottutissimo cheerleader. Finisco di vedere l’episodio 1×04 di Glee, e il mio coinqui James mi dice che il buon vecchio W. ha fatto parte di un Glee Club, ad Andover. Vedere per credere.

You know what? George W. Bush was a fucking cheerleader. I just finished watching an episode of Glee, and my U.S. roomate told me that the good old W. was a member of the Glee Club of Handover. Could you imagine it?